Ricetta Mondeghili

Le polpette milanesi, note anche come mondeghili, sono un piatto di facile preparazione e dalla grande storia, in quanto veniva cucinato dai poveri contadini e con pochi e semplici ingredienti. Vediamo insieme cosa vi serve per preparare dei buonissimi mondeghili.

Ingredienti

• Carne di biancostato (300 gr)
• Uova (1)
• Mollica (130 gr)
• Sale, pepe e noce moscata (2 gr per ciascuno)
• Prezzemolo tritato (5 gr)
• Noce moscata (2 gr)
• Grana Padano (20 gr)
• Latte (80 gr)
• Mortadella (80 gr)

Come preparare i mondeghili

Fate bollire una pentola con acqua, sale e verdure a vostra scelta e, di tanto in tanto, eliminate la schiuma che si forma sull’acqua. Nel mentre, cuocete il biancostato per un’ora, fino ad ammorbidire la carne, dopodiché macinatela e mettetela in un piatto. Fatto questo, dovrete spegnere il fuoco sotto la pentola e far raffreddare l’acqua. Prendete una ciotola separata e ammorbidite la mollica utilizzando il latte, unendo il composto alla carne insieme alla mortadella tagliata finemente. Mettete tutto il composto nel tritacarne, per macinarlo ulteriormente.

Prendete una ciotola e mescolate al suo interno la scorza di limone ed il formaggio grattugiati, l’uovo e la noce moscata, per poi mescolare il tutto in modo energico. Aggiungete successivamente il prezzemolo, un altro pizzico di sale, un po’ di pepe (senza esagerare) e mescolate di nuovo. Dopo aver ottenuto una pasta omogenea, unitela all’impasto di carne preparato precedentemente, e separatelo in piccole polpette compatte: il preparato dovrebbe bastare per circa 18 mondeghili.

Prendete la ciotola col pangrattato e passategli dentro le polpette, facendo attenzione che il pangrattato si attacchi sui mondeghili in quantità uniforme: spazzolatele con le dita per togliere il pangrattato in eccesso, che altrimenti rischierebbe di bruciare i mondeghili. Prendete adesso una padella anti-aderente, spalmate il burro sul fondo e mettetela sul fornello a fuoco basso, disponendovi all’interno 6 mondeghili alla volta, per poterli girare comodamente dopo 1 minuto e mezzo di cottura utilizzando la pinza da cucina. Una volta dorati, metteteli a scolare e impiattateli su un letto di carta assorbente. Serviteli caldi.

URL breve: http://www.livemilano.it/?p=15001

Scritto da il Gen 10 2016. Registrato sotto CUCINA. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

Galleria fotografica

http://www.myebook.com/ebook_viewer.php?ebookId=122614
Accedi | Disegnato da LM Media