CANTIEREMEMORIA.LE MACCHINE ARMATE. SCULTURE E FRAMMENTI VISIVI

05_le-macchine-armate_paolo-gallerani

Mostra  di Paolo Gallerani 

Fino al 6 gennaio 2017

Casa della Memoria

Via Confalonieri, 14 Milano

 

Dal 1 dicembre a Casa della Memoria è stata inaugurata CANTIEREMEMORIA – manifestazione promossa e prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano – con la mostra LE MACCHINE ARMATE. SCULTURE E FRAMMENTI VISIVI dello scultore Paolo Gallerani.

Dedicato alle arti e finalizzato a mantenere viva la memoria storica della città di Milano e delle vicende che interessarono l’Italia nel corso del Novecento, CANTIEREMEMORIA – parallelamente alla mostra di Paolo Gallerani – propone al pubblico un palinsesto ricco di eventi, tra performance musicali, spettacoli teatrali, letture, laboratori e una rassegna cinematografica, tutti a ingresso gratuito.

Con questa iniziativa Casa della Memoria, spazio pubblico e sede dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI), dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED), dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (INSMLI), dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo (AIVITER) e dell’Associazione Piazza Fontana 12 dicembre 1969 Centro Studi e Iniziative sulle Stragi Politiche Anni ’70, invita il pubblico alla condivisione attiva

Evento principale della manifestazione è la mostra Paolo Gallerani LE MACCHINE ARMATE. SCULTURE E FRAMMENTI VISIVI,  fino al 6 gennaio e a ingresso gratuito. 

L’esposizione si articola in quattro nuclei espositivi – NIKE, INNESTI, con le Vigne, le querce e le Urne, IL DESERTO CRESCE e EUROPA – IL CAPITALE – per un totale di oltre sessanta opere tra sculture, disegni, carte e fotografie e si sviluppa come una riflessione attorno al tema della macchina, centrale in tutta l’opera dell’artista.

I quattro insiemi concorrono a formare un’unica installazione, rete di complessità di rimandi e riferimenti tra corpi organici e meccanici, segni, testi e immagini, con elementi anche di grandi dimensioni; oltre a NIKE e alle querce, nel sistema si innesta la Tavola di Beslan con le novantasei fotografie dell’eccidio riprese dai giornali. 

 Per tutta la durata di CANTIEREMEMORIA performance e pièce teatrali animeranno Casa della Memoria, a cominciare da sabato 3 dicembre  con lo spettacolo UN CRISTIANO Don Giovanni Fornasini a Monte Sole, opera a voci scritta e interpretata da Alessandro Berti e prodotta da Casavuota. Lo spettacolo racconta la storia di Don Giovanni, noto come l’angelo di Marzabotto, una pagina intensa di riflessione sul rapporto tra spiritualità e politica. www.lestanze.eu

Venerdì 9 dicembre si terrà la performance del musicista percussionista Federico Sanesi e della danzatrice Nuria Sala, che portano in scena “Percussioni, Voci e Danza per Le Macchine Armate”: un appuntamento nel quale il linguaggio della musica incontra quello dell’arte, interagendo con le sculture di Gallerani e creando un’altra dimensione sonora e spaziale.

Mercoledì 14 dicembre segue EVA (1912-1945) di Massimo Sgorbani, con Federica Fracassi e regia di Renzo Martinelli. Lo spettacolo, parte del progetto Innamorate dello spavento, ripercorre gli ultimi tragici momenti di vita di Eva Braun. www.teatroi.org

 Infine lunedì 19 dicembre è la volta di Cara Natalia. Omaggio a Natalia Ginzburg a 100 anni dalla nascita di e con Carla Chiarelli, un lavoro dedicato ad approfondire una delle personalità femminili protagoniste della cultura del ‘900.

Per il programma completo consultare il sito www.cantierememoria.it 

The following two tabs change content below.

URL breve: http://www.livemilano.it/?p=15648

Scritto da il Dic 2 2016. Registrato sotto Bacheca, DESIGN, Donatella De Lucia, NEWS. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

Galleria fotografica

http://www.myebook.com/ebook_viewer.php?ebookId=122614
Accedi | Disegnato da LM Media