DESIGN/MODA Fashion NEWS

SARAGHINA EYEWEAR SUMMER 2020

La collezione estiva di Saraghina è un’esplosione di colori e forme inedite, un revival degli anni ’70 e ’80 dove si alternano forme over e minimal dal sapore vintage e design ricercato di alto livello.

I riflettori saranno puntati sulla nuova collezione in acetato che avrà un design tutto nuovo  di forte impatto ma soprattutto un livello di ricercatezza e stile molto elevato che  si rivolge ad  un pubblico più esigente e attento ai dettagli .

I modelli da sole oversize saranno la hit della collezione con montature più importanti nelle forme. Grazie ad una selezione di lastre combinate studiate appositamente per abbinarsi con armonia e colorazioni inedite che creano un gioco di spessori, esaltando  la leggerezza dell’occhiale forza indiscussa e cifra stilistica del brand.

Nelle versioni minimal i modelli in acetato saranno più sottili sempre con forme particolari ma con un dettaglio in comune: un delicato taglio che modella la sagoma della montatura e li rende unici  in perfetto stile unconventional glam di Saraghina.

Studiati nei minimi particolari anche i piccoli dettagli che rendono ancora più importanti i modelli in acetato. Sull’asta animata progettata solo per questa collezione ci sarà la raffinata incisione del lettering  Saraghina e sul terminale la sagoma che richiama il pesciolino. Anche il packaging avrà un look più sofisticato per adeguarsi al nuovo stile della collezione.

La collezione in nylon resta la colonna portante del brand romagnolo. Resistente e super leggero ritrova il suo stile in forme e abbinamenti rivisitati in chiave innovativa con un mix di futurismo e raffinatezza tipico del brand. Ispirazione alle forme squadrate e accostamento di colori differenti che rendono unici e sofisticati tutti i modelli, come le tre shapes Damian, Magda e Vito.

Etica e design continueranno ad accompagnare Saraghina nella sua campagna di comunicazione all’insegna della sostenibilità facendosi portavoce di iniziative che guardano al futuro e al rispetto per l’ambiente.

 

Redazione

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Pubblicità